• Home
  • Blog
  • Quando e come è possibile raggiungere Egina per gli italiani che provengono da zone rosse
accesso non consentito agli italiani

Quando e come è possibile raggiungere Egina per gli italiani che provengono da zone rosse

Per gli italiani che prevengono dalle zone rosse del Coronavirus, non è ancora possibile raggiungere le isole greche. Per queste persone, il governo greco apre le frontiere da luglio.

Vai al post aggiornato riguardo il protocollo per raggiungere la Grecia pubblicato dal governo greco nel proprio sito internet.

Questa decisione, che a primo impatto è sembrata offensiva ai politici italiani, è in realtà una decisione strategica per la tutela di tutte le persone, i greci, i turisti e naturalmente gli italiani stessi.

In governo greco ha infatti dichiarato che la Grecia non sarebbe in grado di affrontare una emergenza sanitaria come quella passata e che, l’entrata dei turisti a fasi, risulta essere l’unica soluzione possibile.

Via libera per chi non proviene dalle zone rosse

Per gli italiani che non provengono dalle zone rosse, c’è il via libera!
E’ possibile quindi raggiungere Egina con i servizi traghetti, senza problemi. Sarà però attenersi a tutte le norme di sicurazza previste dal Paese.

Per gli italiani che provengono dalle zone rosse

Per tutti gli altri, apertura da luglio con diversi controlli all’aereoporto di Atene. In particolare: una volta atterrati ad Atene bisogna sottoporsi al tampone (salivare).

Il tampone sarà inviato ai laboratori analisi che lo analizzeranno a livello molecolare. Sarà quindi necessario lasciare le informazioni sulla propria destinazione in Grecia e i recapiti per poter poi essere rintracciati e ricevere l’esito del campione.

Nel caso in cui l’esito del tampone fosse positivo, gli addetti sanitari si metterenno in contatto con la persona dandole anche istruzioni sul da farsi.

All Rights Reserved Isola Egina 2020

error: Content is protected !!